• i più letti

  • archivio

  • RSS notizie

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • fin dove arriva la nostra voce

  • temi

In provincia di Lecce la Lituania ha partecipato ai festeggiamenti ed alla rievocazione storica

Una delle feste patronali maggiori in Italia ha visto la partecipazione della Repubblica Baltica, legata alla storia del comune

Il comune di Scorrano venne decorato con motivi floreali per la visita della regina Sforza di Lituania e Polonia nel 1549, riferiscono le cronache dell’epoca.

Oggi dopo che le tradizioni hanno aggiunto l’utilizzo delle fiaccole, dell’olio e infine dell’energia elettrica, il comune festeggia con l’uso dei led e dei laser.

Dal 5 al 10 luglio a Scorrano si sono tenuti i festeggiamenti patronali (noti nel territorio come la festa Santa Domenica) che sono tra i più grandi in Italia per quanto riguarda le luminarie.

Le ditte del luogo hanno una notevole notorietà internazionale e quindi un ruolo nella promozione dell’immagine della zona (e questo dall’Asia all’America).

Gruppi pirotecnici e concerti bandistici hanno preso parte all’iniziativa che si svolge tutti gli anni. Sono in crescita le iniziative istituzionali e culturali in Italia da parte della Lituania, che oggi vede crescere l’interesse per i centri storici di Vilnius, Kaunas, Klaipèda, Kèdainai, Kernavé e Trakai.

Aldo Ciummo

A Klaipeda il Festival della Cultura Germanica

    La città lituana ospita per tutta la stagione estiva una serie di eventi legati alle tradizioni del paese baltico ed ai suoi rapporti con i paesi vicini, a maggio l’iniziativa dedicata alla cultura di lingua tedesca     In Lituania si chiama “la città sgargiante” e gli eventi culturali proposti per parecchi mesi consecutivi entrano a far parte del proseguimento di questa tradizione per la città di Klaipeda.   Non si è ancora conclusa la rassegna musicale “Klaipeda Music Spring” ospitata dall’auditorium del centro e già si attende il primo sabato di maggio per lo “Street Music Day”, il giorno della musica da strada, nel quale più di tremila musicisti si riverseranno per le vie di Klaipeda, portando con loro i rimi della musica classica così come di quella folcloristica e di molti altri generi apprezzati in Europa.   Questo evento nel corso del 2008 ha coinvolto trentuno città lituane e quest’anno vi partecipano anche i lituani nel mondo, organizzando iniziativa nelle aree del mondo dove risiedono.   Per tutto il mese in città si svolge anche il festival internazionale delle marionette “Karakumu Asilélis”, al Teatro delle Marionette ed al Laboratorio Teatrale dell’Università. Ma una iniziativa significativa che viene allestita ogni anno in questo periodo dall’Istituto Goethes assieme alle Ambasciate tedesca ed austriaca in Lituania è la “Festa della Cultura Germanica”.   Il piccolo paese baltico ha fatto parte a lungo di una realtà territoriale comune con la nazione tedesca e letteratura, arte, cinema e teatro ne portano memoria. Il 15 maggio i musei della città di Klaipeda resteranno aperti anche la notte, nel Giorno Internazionale dei Musei e concerti e laboratori troveranno spazio presso il Museo Storico della Lituania Minore ed alla galleria d’arte Domsaitis.   Il 23 maggio il centro urbano verrà attraversato dalla maratona “Vilties Bégimas” (“correre per la speranza”) ideata nel maggio del 2008 al fine di raccogliere fondi per la creazione del centro oncologico “Pranciskus”, con la partecipazione di cittadini ed amministratori. Dalla fine di maggio all’inizio di giugno si svolge anche “La primavera della Poesia” organizzata dal sindacato degli scrittori e dedicata ai problemi della letteratura moderna e contemporanea.    Aldo Ciummo