• i più letti

  • archivio

  • RSS notizie

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • fin dove arriva la nostra voce

  • temi

  • Annunci

SPORT|Tête-à-tête Abramovich-Berlusconi, Sheva si riavvicina al Milan

CALCIOMERCATO Vero obiettivo del magnate russo è portare Kakà al Chelsea. La Roma insiste per Malouda

Dopo la tempesta la rischiarita, e così il passaggio di Andriy Shevchenko dal Chelsea al Milan è ancora possibile, nel senso che ieri è stato avvistato a Porto Cervo l’Eclipse, lo yacht del presidente dei blues Roman Abramovich. Il magnate russo dovrebbe aver incontrato Silvio Berlusconi, a villa la Certosa, dove il numero uno rossonero si trova a trascorrere le vacanze. I due avrebbero parlato dell’ucraino e del nodo legato al suo stipendio. A sbloccare l’impasse allora sarebbero i 15 milioni che i rossoneri potrebbero mettere sul tavolo della trattativa per riscattare la punta tra un anno.

Sarebbero ancora pochi per i blues, ma dietro a questo nuovo incontro potrebbe nascondersi il vero fine di Abramovich, ovvero arrivare al sogno proibito di portare Kakà a Londra. Dalla capitale inglese si è mosso anche il dg del Chelsea, Peter Kenyon, destinazione Madrid.

L’obiettivo del dirigente inglese, portare Robinho nella capitale britannica. E per far questo avrebbe depositato, sulla scrivania del presidente del Real Madrid, Ramón Calderón, un assegno di 36 milioni di euro. Ancora pochi, ma le parti si sono notevolmente avvicinate e ora lo scarto tra la domanda e l’offerta è sceso a soli 4 milioni. Tanto più che il brasiliano fa sapere un giorno si e l’altro anche, che l’Inghilterra è l’unica cosa che vuole.

Continua a leggere

Annunci