• i più letti

  • archivio

  • RSS notizie

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • fin dove arriva la nostra voce

  • temi

SPORT|Baptista a Roma? Sì, ma niente prestito

CALCIOMERCATO Per l’attaccante brasiliano il Real Madrid chiede almeno 12 milioni

Julio Baptista andrà via dal Real Madrid, ma non in prestito, come vorrebbe la Roma. A parlarne ieri è stato proprio l’agente del brasiliano, Herminio Menendez: «Non è solo una questione del calciatore, dipende anche dalle società – ha detto Menendez – non so se la Roma può pagare quanto il Real chiede per il giocatore, ma speriamo in una felice conclusione della trattativa». Difficilmente i giallorossi andranno oltre i 12 milioni di euro, cifra ben lontana dai 20 milioni con cui le merengues pagarono la bestia, ma i rapporti tra le due squadre sono buoni e il Real sembra essersi convinto a privarsi del giocatore e la Roma ha fretta di piazzare almeno un colpo entro ferragosto.

Ieri Luciano Spalletti, in partenza per Il Cairo, dove la Roma ha battuto in amichevole 3-0 l’Al Ahly, ha dichiarato: «Baptista e Malouda sono giocatori che piacciono a tutti», a conferma del fatto che Trigoria li vorrebbero entrambi. Per il francese bisognerà attendere sabato, quando Pradè volerà a Londra per incontrare i dirigenti del Chelsea, sempre determinati a portare Robinho, specie dopo il passaggio di Van Der Vaart al Real. Solo allora Malouda potrebbe chiedere di essere ceduto alla Roma. Più difficile invece l’arrivo nella capitale di Yossi Benayoun, che ieri ha giurato fedeltà ai reds: «Non è vero che vado via – ha detto il giocatore del Liverpool – il mio futuro è ad Anfield, voglio restare qui». Impraticabile anche la pista che porterebbe a Goran Pandev. «Non è una cosa pensabile – ha detto Carlo Pallavicino, procuratore del macedone – con un suo trasferimento alla Roma si entrerebbe in una dimensione fuori da ogni logica».

In casa biancoceleste, intanto, sfuma lo scambio di prestiti con l’Inter, tra Stendardo e Pelè. Il difensore ora potrebbe essere usato come pedina di scambio per arrivare al centrocampista del Milan, Cristian Brocchi. Ieri il patron dell’Inter, Massimo Moratti, ha annunciato che il mercato nerazzurro è chiuso, anche se in Portogallo si parla di un’offerta di 27 milioni di euro, pronta per arrivare a Quaresma. Secondo i tabloid inglesi la Juventus avrebbe formulato un’offerta di 5 milioni di euro per il difensore serbo Branislav Ivanovic. Sempre dall’Inghilterra, Adebayor ha rinnovato il contratto con l’Arsenal, ponendo fine alla telenovela su un eventuale suo trasferimento a Milanello, da dove invece potrebbe partire Dario Simic, vicinissimo all’Espanyol. Trovato l’accordo tra Adrian Mutu e la Fiorentina, club nel quale rimarrà in forza fino al 2012. Il colpo della giornata è arrivato dal Genoa, che ieri ha presentato il ritorno di Matteo Ferrari in grifone, dopo dieci anni. L’ex giallorosso era svincolato.

Simone Di Stefano – Pubblicato su L’Unità del 07-08-2008

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: